Accesso ai servizi

Borgata Saretto - 1533 m

Borgata Saretto di Acceglio porta il nome ai "Patti di Saretto" , siglati il 31 maggio 1944 fra i comandi partigiani italiani e francesi a seguito di tre incontri clandestini sulle terre di confine (Colle Sautron, Barcellonette e Saretto): un segnale forte della Resistenza militare e soprattutto politica contro l'occupazione germanica e il regime fascista.Testimoni della storia di quegli anni sono il cimitero militare sulla salita che porta alle Sorgenti del Maira, la fitta rete di fortificazioni e la strade militari che salgono al Passo del Sautron . Oggi sono sentieri della pace, dove gli escursionisti transitando si fermano e cercano in quei ruderi tracce di una folle sfida non soltanto fra i popoli, ma anche alla natura e alle insidie climatiche dell'alta quota.
Un itinerario percorso da sempre, al termine della bella stagione, da gruppi di uomini, donne e bambini che emigravano in Francia alla ricerca di lavoro durante i mesi invernali; a loro ricordo rimane una lapide ai piedi del colle e molte pagine di una storia mai scritta.

Saretto, sulla strada fra Acceglio e Chiappera, ci accoglie con il bel lago artificiale, le copiose Sorgenti del Maira e il loro bosco incantato con le grotte di travertino, i bacini glaciali dei laghi Visaisa e Apzoi e al Colle delle Munie che svalica in Francia, le gite al Colle del Ciarbonet-Punta Midia , o ancora il facile anello verso Chiappera. Gta, Sentiero Frassati, Roberto Cavallero, Percorsi Occitani sono alcuni dei sentieri che passano per Saretto.



Feste a SarettoFesta patronale:San Lorenzo - 10 agosto
Protettore dei diaconi e dal fuoco
Festeggiamenti seconda domenica di agosto

Altre feste:Fiaccolata della Befana - vigilia della Befana
Sorgenti Maira in Festa - tre giorni intorno al Ferragosto